Loading...

5 destinazioni da non perdere nel 2017

Islanda destinazioni 2017

Il 2017 è  iniziato e la mia mente è già pronta per affrontare un nuovo anno all’insegna del viaggio. Ovviamente le idee che mi frullano in testa sono tante, ma oggi voglio darvi qualche spunto in modo tale che possiate trovare la destinazione che fa per voi! Quindi ecco di seguito la mia “personal list” delle città europee da non perdere nel 2017.

Riga

La meravigliosa e romantica capitale della Lettonia, Capitale della Cultura 2014, è stata inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’ Umanità UNESCO. Merito del suo centro urbano tipicamente medievale, alternato a meravigliosi edifici Art Nouveau.

La Parigi del Baltico, conserva un centro storico da cartolina, magico e luminoso. Numerose le attrazioni da visitare. Più di 50 Musei, il Castello ad oggi residenza del Presidente della Repubblica Lettone e Museo di arte e storia.

Chiese importanti come quella di San Giacomo e quella di San Pietro, il Duomo e le cosiddette Case dei Fratelli. Cosa sono? Sono tre edifici in pietra tra i più antichi della città. L’aspetto esterno li accomuna in quanto si assomigliano molto l’uno dall’altro anche se risalgono tutti e tre a epoche diverse.

Consigliata: a chi vuole un’ alternativa alla  classica città europea.

Madrid

La capitale della Spagna è una delle città più vivaci d’ Europa! La movida madrilena saprà rapirvi. Qui le giornate non finiscono mai, tra luoghi spettacolari da visitare e serate all’insegna di tapas! Da non perdere il Palacio Real e Plaza Mayor per innamorarsi della città ammirando il suo lato imperiale.

Il Museo del Prado, uno dei musei più famosi al mondo che vanta collezioni di artisti quali Rembrandt e Goya. Da non perdere il Parque del Buen Retiro e il suo Palacio de Cristal. Una volta oasi ad uso esclusivo di re e membri della corte, oggi è uno dei luoghi più frequentati dai madrileni che vengono qui per rilassarsi nei suoi prati all’inglese.

E che dire dei barrios più autentici, Malasana e Chueca, dove poter vivere e assaporare la vera atmosfera madrilena?! Qui non vi annoierete di sicuro!

Consigliata: a chi vuole un connubio tra una città storica e la spensieratezza che solo una città spagnola sa dare (in quanto ai sorrisi e al buon umore che la cultura spagnola sa offrire ai turisti).

Reykjavik

Qui il freddo è di casa. Situata a 8.642 km dall’Equatore, più vicina alla Groenlandia che all’Europa (970 km la separano dalla Norvegia), Reykjavik è una città dal cuore di fuoco. La terra di ghiaccio, questa la traduzione di Iceland, potrebbe farti pensare ad una terra fredda e poco accogliente, ma queste caratteristiche le trovi solo nelle temperature! Infatti la città e i suoi abitanti sono tutto fuorché freddi. I giovani sanno divertirsi e nelle viscere di questa terra il calore dei vulcani crea grande fervore.

La città è ben armonizzata tra volto moderno e natura incontaminata, si estende a metà strada tra le montagne ed il mare, il nord Atlantico. Punto focale dell’ Islanda, Reykjavik è una città “moderna”, i suoi abitanti parlano fluentemente inglese e si gode di paesaggi mozzafiato. Da non perdere la cascata di Skogafoss, il Museo del Folcrore, il parco di Skaftafell con vette maestose e ghiacciai superbi. Ma l’isola va vissuta per la sua natura e quindi organizzarsi per ammirare l’Aurora Boreale deve essere al primo posto in un tour dell’ Islanda.

Consigliata: a chi ama la natura e ha voglia di  un’esperienza fuori dal comune, con un pizzico di avventura.

Porto

Bagnata dal fiume Douro, poco lontano dall’Oceano Atlantico, questa città è un susseguirsi di vicoli stretti e tortuosi. E’ divisa in città alta e città bassa ed ha un fascino alquanto modesto. Caratterizzato sopratutto dal fatto che molte case siano di fatto in stato di abbandono e in contrasto con altre restaurate magnificamente. Il tutto crea un mix retrò, che la rendono unica.

Celebre per l’omonimo vino, a Porto potrete ammirare il centro storico e i meravigliosi ponti sul fiume. Splendida anche la Cattedrale e imperdibile la Ribeira, il quartiere centrale Patrimonio dell’Umanità UNESCO, con i suoi balconi fioriti, le piazze alberate e i panni stesi ad asciugare al sole. Che dire, una città autentica, rara per la sua bellezza trascurata.

Consigliata: a chi vuole vivere una città senza soffermarsi alla prima impressione ma conoscendone i lati più profondi.

Stoccolma

Altra città del puro Nord Europa, Stoccolma è un mix di isole che si protendono verso il Mar Baltico. La Città Vecchia sull’isola di Stadsholmen è costituita da stradine strette, con splendidi gioielli d’architettura medievale e palazzi barocchi. Molte le leggende che aleggiano sulle origini della città, cosa certa è che non c’è modo migliore se non viverla a bordo di un battello, visto i numerosi fiordi e canali.

D’estate il sole tramonta molto tardi, d’inverno invece con il freddo pungente e la neve il panorama è mozzafiato! Città elegante e affascinante gusterete piatti di pesce eccezionali, come le aringhe del Baltico fritte o le polpettine di carne servite con sugo, purè e mirtilli.

Insomma questa città è consigliata a chi ama le classiche città del nord europa e la loro maestosa atmosfera.

Spero di aver creato con queste città interesse in voi e che abbiate voglia di approfondire un po’ di più la loro conoscenza. Sono a mio avviso tutte città meravigliose, che andrebbero visitate almeno una volta nella vita, così diverse tra loro. Ognuna con la sua storia e le sue caratteristiche, ma d’altronde non è proprio questo lo scopo di un viaggio? Allargare i propri orizzonti e scoprire cose nuove e culture diverse che altrimenti non avresti mai potuto incontrare. Ogni città, ogni luogo al mondo ti lascia qualcosa… e io auguro a tutti voi un 2017 pieno di nuove esperienze ed emozioni.

L’unica regola del viaggio è: non tornare come sei partito. Torna diverso.  (Anne Carson)

 

 

 

 

You might also like

No Comments

Leave a Reply