La magia del Natale

Natale

Il Natale come ogni anno arriva puntuale e io, sognatrice romantica del XXI secolo, non posso non lasciarmi trasportare nel clima natalizio e tutto ciò che segue questo stato d’ animo. Che poi più che uno stato d’animo, è un vero e proprio essere.

Sin da bambina aspettavo la notte più magica dell’anno con trepidazione. Non tanto per i regali portati da Babbo Natale (anzi si, forse un pochino) ma e sopratutto per l’ emozione di poterlo incontrare e potergli porre mille domande e curiosità sul luogo da cui veniva e su come gestiva la consegna dei regali. Che io sia una persona estremamente organizzata è cosa risaputa, ma era il mistero che aleggiava intorno alla figura del portatore di doni, ciò che mi spingeva ad aspettarlo sveglia tutta la notte.

Una volta ho persino pensato di averlo sentito entrare in casa dalla finestra! Non ho mai scoperto cosa in realtà avessi sentito quella notte, ma una cosa l’ ho capita: l’immaginazione dei bambini non ha limiti.

Atmosfera Natale

Quando scoprii che tutto ciò in cui avevo fermamente creduto e per cui avevo combattuto, per anni contro i compagni di classe che non credevano all’ esistenza di Babbo Natale, era una storiella di pura fantasia, ci rimasi malissimo. Ma questo non bastò a fermarmi. Superata la delusione iniziale mi proposi di essere l’assistente della mamma per organizzare e mantenere il segreto con la mia sorellina. Ancora troppo piccola per scoprire la dura verità.

Devo dire che svolgere per anni il ruolo di assistente di “mamma Natale” mi ha regalato grandi soddisfazioni.

Tra i più importanti: ho imparato a non rivelare i segreti, a fingermi sorpresa nell’ aprire i regali portati da Babbo Natale e ad avere un sesto senso su quale carta regalo avrebbe scelto Babbo Natale al mio posto.

Natale da bimbi

Gli anni passarono…

ma io non smisi mai di amare il Natale. Scegliere quale sarebbe stato il colore degli addobbi per l’albero e per la casa era importantissimo. Fare l’ albero lo era ancor di più. Ogni anno veniva aggiunta una novità, dal cambio palline, alla zona del salotto in cui posizionarlo.

Era però la scelta dei regali per parenti e amici  il momento dell’ anno che più preferivo. Stilavo una lista di idee su cosa regalare a ciascuno e poi con mamma andavamo ad acquistarli. Dopo la scelta, importantissimo, c’era il momento confezionamento regali.

La scelta della carta, dei nastri ma sopratutto del biglietto, ancora oggi, mi regalano sensazioni uniche. E quando tutto era pronto ed arrivava la sera della Vigilia, io seduta di fianco all’ albero di Natale illuminato, ammiravo con i tipici occhi a cuoricino il lavoro svolto e i tantissimi regali pronti per essere scartati.

Ancora oggi, a distanza di parecchi anni, ricordo quei momenti e quelle sensazioni come se stessero accadendo ora. Pura emozione.

Regali di Natale

Tra i ricordi più dolci, non possono mancare le mattine e le sere passate con la mia sorellina a guardare alla tv Fantaghirò e Mamma ho perso l’aereo. Chi di voi prova la mia stessa nostalgia?

Il Natale rende tutto più magico, allegro, sentimentale, emozionante, fantasioso e caloroso.

Si, perché alzarsi la mattina di Natale e riunirsi intorno all’ albero insieme ai propri cari, tutti ancora rigorosamente in pigiama per scartare i regali, beh è talmente emozionante che non potrei, per nessuna ragione, farne a meno.

Albero di Natale

Il Natale nel presente

Oggi, la sognatrice quasi trentenne che sono, non ha la minima intenzione di abbandonare la magia del Natale.

E anche se nella vita quotidiana, i problemi, il lavoro e le questioni che ogni giorno bussano alla porta, sono li pronti a rovinare il momento più bello dell’ anno, io non ho la minima intenzione di lasciarmi sopraffare. Il Natale è l’unico momento che va vissuto con spensieratezza e senza dar peso alle cose. E se è vero che “a Natale si è tutti più buoni” è pura fantasia, non lo è amarsi un po’ di più. Concedersi, una volta ogni tanto, un momento per se stessi di svago e relax. E quale migliore compagnia se non la famiglia e gli amici più cari?

Luci di Natale

Quest’anno ho deciso di regalare pensieri originali e studiati con amore. Per prendermi cura delle persone che fanno parte della mia vita e la rendono migliore ogni giorno. Ho acquistato i regali e li ho accuratamente incartati, mentre ascoltavo musica puramente natalizia.

L’atmosfera del Natale, che si è creata nel mio salotto è stato il momento più bello della giornata. Tutto era al suo posto. I regali appena impacchettati, nelle scatole colorate con i nastri a pois, i bigliettini scelti accuratamente per ogni persona e l’ albero ricco di lucine, tutto era dove doveva essere.

Non permetterò mai a nulla di portarmi via la magia del Natale.

Fiori di Natale

Notte Magica

E arriverà la notte più magica dell’anno. Anche se i pensieri saranno rivolti principalmente alle pietanze da cucinare per il pranzo del 25 Dicembre, l’ atmosfera e trepidazione che noi amanti del Natale proveremo non avrà limiti. E torneremo così un po’ bambini, in attesa anche noi alla finestra di uno sprazzo nel cielo, che ci annunci l’arrivo di Babbo Natale con i doni.

Cosa vorrei come regalo quest’ anno? Beh un’unica cosa che ne racchiude ben di più: un po’ di felicità.

Lucine Natale

Anche l’organizzazione del pranzo rientra tra i must per alimentare lo spirito del Natale. Scegliere con cura le pietanze, la tovaglia, le stoviglie e le decorazioni che renderanno unica la tavola per il gran giorno, a me rende felice. Passare il giorno di Natale a tavola, con la tv accesa su qualche classico intramontabile film di Natale, con i propri cari, è bellissimo.

Se poi nevica, beh non manca proprio nulla.

In fondo tutti amiamo il Natale.

Merry Christmas to you all!

Selene

Neve a Natale

 

 

 

 

You might also like