Loading...

Città in un giorno: Barcellona

Barcellona

Chi ha visitato Barcellona, sa di cosa sto parlando se definisco la città ricca di vita ed energia. Barcellona è una di quelle città solari e in fermento, dove ad ogni angolo puoi trovare persone sedute ai tavolini di un locale a bere qualcosa, skater in riva alla famosa Barceloneta che si divertono e tanta, tanta cultura.

Barcellona è una città che si ama o si odia, una città frizzante, colorata e dinamica.

Si, perché Barcellona una città ricca d’arte, sopratutto grazie all’artista Antoni Gaudí, che ha lasciato le sue tracce in ogni quartiere della città, tra case fantasiose e opere d’arte uniche! Il suo stile è inconfondibile, la sua vita anche, e se amate l’arte non potete perdervi un viaggio qui.

Se non si ha molto tempo a disposizione ma si vuole visitare una città europea poco lontana da casa, perché non approfittare di un giorno libero e passare in questo modo una giornata alla scoperta di un nuovo luogo?

Ho voluto creare questa mini guida con tutto ciò che si può fare a Barcellona in una giornata, dalla mattina alla sera prima del rientro a casa. Sempre sul blog potete trovare il post con il mio racconto di viaggio a Barcellona, per chi ha a disposizione qualche giorno in più: Barcellona tra tapas e Gaudì.

Vie di Barcellona

Cosa fare prima della partenza

È importante scegliere, al momento dell’acquisto dei voli, il primo e l’ultimo volo della giornata. Da Milano Malpensa con Easy Jet, o anche da altri aeroporti italiani, si trovano spesso per questa destinazione, voli alle 6.30 del mattino, perfetti per essere operativi in città alle 8.30. Così come per il rientro alla sera voli che partono da Barcellona dalle 20.30 in poi.

Organizzate in anticipo una selezione di attrazioni che assolutamente non volete perdere. Io ve ne consiglio qualcuna più avanti nel post, in quanto ovviamente per tempistiche non sarà possibile vedere tutto. Dopodiché acquistate on line i ticket d’ingresso alle attrazioni, agli orari prestabiliti da voi, in modo da evitare lunghe code di attesa all’ingresso dei luoghi.

Ricordate che per un viaggio in giornata è consigliato un grande spirito di adattamento e sopratutto preparatevi a lunghe distanze da percorrere a piedi!

Siete pronti a partire?

Park Güell Barcellona

Barcellona: arrivo in città

Al vostro arrivo all’aeroporto El Prat di Barcellona, la prima cosa da fare è raggiungere il centro città, che dista qualche km dall’aeroporto, all’incirca 35 minuti di viaggio. Il metodo più veloce e conveniente è, a mio avviso, l’Aerobus, un autobus veloce che collega l’aeroporto a Plaça Espanya e Plaça de Catalunya, dove arriveremo noi. I biglietti sono acquistabili on line o in loco, direttamente sul bus e anche dai distributori automatici, al costo di € 5,90 a tratta.

La mattina a Barcellona

Casa Battló

Eccovi arrivati nel cuore di questa soleggiata città: Plaça de Catalunya, da cui partirete alla scoperta di Barcellona. Questa piazza si trova all’inizio della Rambla, il rinomato viale che con una breve passeggiata, vi permette di raggiungere il mare e la Barceloneta, la spiaggia per eccellenza della città.

Come prima attrazione il mio consiglio è di non perdervi Casa Batlló, l’antica residenza progettata interamente da Gaudì, che l’ha resa incredibilmente suggestiva e affascinante. L’edificio si trova sul Passeig de Gracia, il lungo viale ricco di negozi, che collega il cuore di Barcellona con il quartiere di Gràcia.

Già dall’esterno avrete modo di notare quanto Gaudì fosse un artista eccentrico e fantasioso, come volesse dar vita alle sue creazioni, la facciata del palazzo infatti è di una bellezza unica. All’interno rimarrete increduli davanti alle vetrate colorate, ai muri ondulati e ai richiami al mare nelle decorazioni. Inclusa nel prezzo troverete un’ottima audioguida a cui affidarvi durante la visita.

Casa Battlo Barcellona

La Barcellona medievale

Dopo aver visitato Casa Battló dirigetevi verso i quartieri del Barri Gotic e di El Born. Un vero tuffo nel passato, tra stretti vicoli medievali e resti archeologici di grande valore. Passeggiate senza una meta precisa, ammirando la bellezza architettonica degli edifici, la maestosità della Seu, la cattedrale gotica risalente al 1460 su cui affaccia il Palau Reial, fino ad arrivare al Parc della Ciutadella. L’oasi verde della città dove potrete rilassarvi qualche minuto prima di proseguire la scoperta della città.

Barri Gotic Barcellona

Passeggiate fino alla Barceloneta, qui tra locali sulla spiaggia e negozi sportivi, l’atmosfera è molto giovanile e spensierata. Percorrete il lungomare fino all’imbocco della Rambla, all’altezza del Mirador de Colom, l’imponente monumento dedicato a Cristoforo Colombo. È ora di pranzo, e il mio consiglio è quello di pranzare con tapas e altre stuzzicherie al Mercado della Bouqueria, uno dei luoghi che più mi sono piaciuti a Barcellona.

Barceloneta Barcellona

Il Mercado è sia un mercato vero e proprio dove acquistare prodotti freschi, pesce, carne e verdure, sia un autentico street food di bancarelle che propongono tapas e altre specialità spagnole, da gustare al momento. Ci sono anche dei ristoranti all’interno del Mercado, in cui potersi sedere per un pranzo più tranquillo.

Bouqueria Barcellona

Pomeriggio con Gaudì

Il pomeriggio a Barcellona lo dedicherei a due delle più importanti e prestigiose opere del modernista catalano Antoni Gaudì: l’incompiuta Sagrada Familia e il Park Güell.

Raggiungete dal Mercado de la Bouqueria la fermata metro L2 sul Passeig de Gràcia, in 3 fermate raggiungerete la Sagrada Familia, di cui avrete già acquistato da casa i ticket d’ingresso.

Organizzatevi per la visita in modo da non superare le 15.00 come orario d’ingresso, in quanto la Basilica merita un’oretta e mezza di visita, vi lascerà senza parole. O almeno così è stato per me. La maestosità della Sagrada Familia la si percepisce già dall’esterno, quando si viene accolti dalle ricche facciate decorate che rappresentano la vita di Gesù. L’interno è un gioco di colori in cui si viene trasportati dalle grandi vetrate che immettono una luce surreale, creando un’atmosfera suggestiva.

Oltre al ticket d’ingresso, on line, avrete modo di acquistare anche l’ingresso alle torri della facciate della Natività e della Passione. Ricordate che una volta in loco non potrete aggiungere questo plus alla vostra visita.

Sagrada Familia Barcellona

Park Güell

Una volta ammirata la Sagrada Familia, la giornata a Barcellona sarà quasi giunta al termine. Manca ancora un luogo impossibile da perdere, il famoso parco progettato da Gaudì da cui si ha una vista unica della città.

Per raggiungere il Park Güell è necessario prendere il bus 92 che lo collega al centro cittadino, in quanto il parco si trova oltre il quartiere di Gràcia, in posizione rialzata su una collina rocciosa. Il bus 92 lo potrete prendere, dopo una camminata di circa 8 minuti, da Carrer de Cartagena.

Il bus vi lascerà direttamente davanti all’ingresso principale, da cui poter iniziare il vostro tour all’interno del parco. Anche qui consiglio di acquistare il ticket d’ingresso in anticipo, in quanto il parco è diviso in due zone distinte.

La zona Monumentale è la zona in cui si trovano le attrattive principali, ed è a pagamento. Qui ammirerete la città e il mare dalla terrazza panoramica in cui si trova la lunghissima panchina rivestita in ceramica colorata, protagonista indiscussa di Park Güell. Oltre alla terrazza, in questa zona, si trova il Tempio Dorico e le due casette che sembrano uscite da una favola.

La zona gratuita comprende invece il resto del parco, ovvero verdi prati e boschetti, oltre che la casa originaria di Gaudì che visse qui tra il 1906 e il 1926.

Il parco fu progettato nel 1900, l’idea era di creare una zona residenziale moderna, Gaudì ebbe il compito di progettare queste case di lusso. Purtroppo gli affari non resero come si era sperato e fu così che nacque il giardino municipale. Park Güell è Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1984.

Una volta visitato il parco, dirigetevi verso Plaça de Catalunya, da cui prenderete l’Aerobus che vi porterà in aeroporto per il rientro in Italia.

Attualmente il parco è in fase di ristrutturazione, consultate il sito www.parkguell.cat per info aggiornate sulla riapertura della Zona Monumentale.

Park Güell Barcellona

Prezzi delle attrazioni

Vi lascio qui di seguito tutti i costi delle attrazioni che vi ho consigliato con i link diretti ai siti per acquistare i ticket d’ingresso:

Buon viaggio!

 

You might also like

No Comments

Leave a Reply