L’irresistibile fascino di San Francisco, cinque esperienze da non perdere

Qualche notte fa ho sognato di trovarmi in una delle città più sorprendenti in cui sia mai stata, San Francisco. Delle volte quando penso al viaggio dei miei sogni in California stento a credere sia davvero avvenuto. Questo perché quando sogni per tanto tempo una cosa, una situazione o come in questo caso un viaggio, e si avvera, non credi sia realmente successo. Ma torniamo al sogno. Ho sognato di trovarmi con una coppia di amici in quella che è la città più europea d’America, una di quelle viste centinaia di volte in tv e al cinema. Una città dalle sfumature colorate e alternative che sorprende ad ogni via, ad ogni scorcio, ad ogni ripida salita e ad ogni tram.

Così nel sogno, avevo un giorno di tempo per far apprezzare anche ai miei amici la città, e la difficoltà stava nel riuscire a raggruppare in così poco tempo i luoghi imperdibili!

Ecco che allora ho trascorso giorni interi, nella realtà, a pensare e ripensare a quei luoghi di San Francisco che la caratterizzano, a quei posti che vanno al di là di ogni aspettativa, è così che ho scelto di racchiudere qui, ciò che secondo me è indispensabile scoprire, ammirare e gustare nella City by the Bay.

1.GUSTARE FISH AND CHIPS DA THE CODMOTHER

Prima di partire per la California mi sono ovviamente informata su tutto, tutto, ma proprio tutto quello che potevo fare e tra queste cose c’erano anche alcuni localini da provare. Impossibile venire a San Francisco e non gustare quindi il tipico Fish and Chips, in special modo da The Codmother. Nel quartiere di Fisherman’s Wharf, poco lontano dal conosciuto molo abitato da numerosi leoni marini, c’è una zona famosa per lo street food. Tra i numerosi furgoncini culinari, The Codmother spicca per la bontà del suo pesce. Si può scegliere tra diverse varianti come quella gamberi e calamari, che sostituisce l’abbinata merluzzo e patatine. Si mangia all’aperto, sui tavolini messi a disposizione dal locale, nella speranza di riuscire a trovare l’orario meno frequentato, perché The Codmother è una vera istituzione a San Francisco.

2.PERDERSI TRA I RUSCELLI E IL VERDE RILASSANTE DEL JAPANESE TEA GARDEN

Mistico. Questo è sicuramente tra gli aggettivi che descrivono nel migliore dei modi il Japanese Tea Garden, un giardino incantato all’interno del Golden Gate Park. Ciò che mi ha colpita a tal punto da inserirlo nelle cose imperdibili da fare a San Francisco, è il fatto di riuscire a trasportare chi lo visita in una realtà diversa, in un altro paese, lontano dal frastuono della città. Il Japanese Tea Garden è un’oasi verde dove poter passeggiare indisturbati tra ponticelli in legno, cascate, laghetti abitate da carpe Koi, veri e propri enormi templi e acquistare oggetti tradizionali nell’esclusivo negozio all’ingresso. Se invece si preferisce gustare le specialità della cucina giapponese, la casa del tea, propone oltre al tea verde, la classica zuppa di miso e alcuni piatti caldi e freddi, tra cui il sushi. Benvenuti in Giappone!

3.AMMIRARE IL GOLDEN GATE BRIDGE DALL’ALTO

Il Golden Gate Bridge è probabilmente tra i più riconoscibili e famosi monumenti di tutto il mondo. Vederlo per la prima volta ed attraversarlo è emozionante a tal punto da far sembrare di averlo già visto in passato. Le dimensioni notevoli e l’originale colore che lo contraddistinguono lo rendono suggestivo e senza tempo. Ho voluto ammirarlo dalla sponda opposta la città di San Francisco, ovvero dal vista Point di Sausalito. La nebbia che offuscava la visuale, impedendomi di avere completa visione della città, ha reso l’esperienza indimenticabile. Il forte vento freddo rischiava di spazzarmi via, ma era talmente bello e carico di emozione poterlo vedere da quel punto, da essermi goduta ugualmente il momento.

Provo nostalgia a ripensarci.

La nebbia a San Francisco è frequente e si sviluppa principalmente la mattina, per poi dissolversi dopo pranzo. Avendone la possibilità l’ideale è ammirare il panorama con il cielo completamente limpido e senza, è indimenticabile.

4.ALLA RICERCA DI CASE VITTORIANE TRA LE RIPIDE SALITE

Le salite, le ripidissime salite, sono una componente fondamentale (e faticosa) di San Francisco. Ovunque ci si ritrova ad affrontarne alcune tanto ripide da farti barcollare e rendere la scalata quasi impossibile. Indubbiamente gli abitanti della città saranno piuttosto allenati affrontandole ogni giorno. La mia curiosità però mi ha spinto a non arrendermi e a salire moltissime strade alla ricerca delle case vittoriane più belle e poco famose. Perché si, ci sono le bellissime Painted Ladies con vista sui grattacieli di San Francisco da lasciare senza fiato, e ci sono anche le Four Seasons, quattro casette quasi identiche che rappresentano le quattro stagioni. Ma sono tutte piuttosto conosciute e io cerco sempre di trovare angoli meno famosi. Ho così trovato viste panoramiche inaspettate e ville vittoriane coloratissime e decorate poste su strade tanto ripide da credere impossibile riescano a stare su! Lasciare le strade più conosciute spesso porta a scoprirne i luoghi più suggestivi.

5.I COLORI DI HAIGHT ASHBURY NEI SUOI NEGOZI VINTAGE

Haight Ashbury è il quartiere che diede vita al movimento hippie della Summer of Love negli anni ’60, impossibile quindi non ritrovare quell’animo festaiolo e colorato nelle sue vie. Oltre ai tanti murales che decorano le pareti di edifici e muri, d’impatto ci si accorge subito dell’incredibile animo estroso di questa parte di città. Passeggiando lungo le strade del quartiere ci si imbatte in tantissimi piccoli negozi vintage, di abbigliamento e accessori, dove poter trovare pezzi unici e caratteristici. Oltre a questi negozietti ci sono moltissimi rivenditori artigianali, librerie, caffetterie dallo stile inimitabile e gallerie d’arte. Un quartiere alternativo da inserire nelle cose imperdibilI da fare a San Francisco.

SUGGERIMENTI

Oltre a queste cinque esperienze da fare assolutamente durante un viaggio a San Francisco ne voglio aggiungere tre che hanno reso ancora più piacevole la mia permanenza.

COLMARE LA MANCANZA DEL CIBO ITALIANO CON UNA GUSTOSA PIZZA DA IL CASARO A LITTLE ITALY
PERNOTTARE ALL’HOTEL WHITE SWAN INN, TRA CALDA ACCOGLIENZA E CAMERE DALLO STILE VINTAGE
MANGIARE UNO DEGLI HAMBURGER Più BUONI MAI ASSAGGIATI DA ROAM ARTISAN BURGER, POTRETE CREARE IL VOSTRO PANINO PERSONALIZZATO!

You might also like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.